.
Annunci online

 
Diario
 


































 


La nostra “Officina” nasce come blog “aperto”…nel pieno significato della parola. Aperto al dibattito, alle idee, alle nuove proposte. Se qualcuno tra i lettori fosse intenzionato a partecipare in modo serio, costruttivo e propositivo al progetto è il benvenuto e può inoltrare una mail all’indirizzo sottostante questa nota, allegando un suo articolo/post inedito che vorrebbe vedere inserito su Officina Democratica.
Prenderemo in esame le vostre creazioni e, se ritenute in linea con lo spirito che unisce noi tutti, saranno pubblicate.
Ci auguriamo che questo nostro esperimento possa risultarvi gradito...

officinademocratica@yahoo.it

___________________________



Il meta-blog delle sinistre 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Locations of visitors to this page Site Meter






Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.

Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi alla redazione del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.


6 giugno 2007

Berlusconi? Vergognoso!

Non era mai successo nella storia dell’Italia repubblicana che un ex Presidente del Consiglio, nonché capo dell’attuale opposizione, si rivolgesse al Governo minacciando uno sciopero fiscale pur facendo poi un parziale passo indietro.
A mio avviso, malgrado il tornare sui propri passi, è un fatto gravissimo.
In Italia, dove l’evasione fiscale già sottrae allo Stato circa 100 miliardi di euro l’anno (pari a ben 3 manovre finanziarie come quella in vigore che, ricordo, è stata la più generosa in assoluto dopo quella del 1992), una simile presa di posizione rappresenta un fatto di una gravità inaudita soprattutto per il messaggio che viene fatto passare alla popolazione.
Inoltre questo “provvedimento” è maggiormente grave se consideriamo anche il danno complessivo che verrebbe recato al Paese non solo per quanto concerne il mancato gettito fiscale che ne potrebbe venire, ma anche a causa delle “uscite” dalla casse dello Stato dovute alle azioni giudiziarie (e non solo) che ne seguirebbero.
Già nel novembre scorso l’amico Andryyy affermava, a ragion veduta, che: “Uno dei tanti danni (forse il peggiore) causati da Berlusconi e dalla sua esperienza politica è stato l'imbarbarimento dello scontro verbale. La rozzezza del Cavaliere ha portato ad una caduta verticale dello stile degli esponenti politici che, in qualche caso, ha contagiato anche gli esponenti della coalizione avversa.
Secondo la logica di questo centrodestra, il fine giustifica qualunque mezzo: la menzogna, la diffamazione, la delegittimazione, la denigrazione di qualunque soggetto che non si allinei col pensiero unico del padrone.
Senza riportare i termini più volgari utilizzati dal Cavaliere, basti pensare all'utilizzo di termini come "banditi", o all'accostamento a Stalin di giornalisti che pongono domande scomode o la definizione di "kapo" per un parlamentare europeo che ha fatto un discorso pressoché ineccepibile. I risultati peggiori di questa deriva si sono visti nel corso della campagna elettorale e si vedono oggi durante il governo di Prodi. La discussione sul merito viene spazzata via da un dibattito di basso livello, dove vince chi la spara più grossa. L'obiettivo non è più quello di dire la propria, bensì quello di far odiare l'avversario agli occhi dei cittadini più ingenui. E' un linguaggio che si rivolge agli strati della popolazione che non sono attenti alle vicende politiche e che trovano appetibile un tipo di discussione come questo.

Ed infatti dopo un anno ed un mese di Governo dell’Unione, dall’attuale centro-destra, checché se ne dica, ancora non si è mai sollevata la benché minima proposta costruttiva…la CdL si è sempre limitata solo ed esclusivamente ad inveire contro i propri avversari. (in alcuni casi persino con proclami in perfetto stile mussoliniano come, ad esempio, nella performance del Cavaliere alla manifestazione del 2/12/06).
L’altro giorno, quando il Presidente del Consiglio Prodi ha affermato che “l’Italia è un Paese malato”…Fini ha così risposto: “È vero, ma lui sta ammazzando il malato”…sarebbe stato curioso ed interessante chiedere a Fini quale, secondo lui, sarebbe stato il virus che ha ammalato l’Italia…visto che il Governo precedente era targato CdL e che più volte la coalizione di centro-destra si è impegnata a spogliare l’Unione dei meriti della piccola ripresa economica in atto.
Ed ancora: in questi giorni Berlusconi più volte ha auspicato le dimissioni del Governo perché “la maggioranza degli italiani non ha più fiducia in questo esecutivo che, quindi, non rappresenta più il Paese”…allora come mai il Cavaliere non giunse alla stessa conclusione quando nel 2004 e nel 2005 la situazione era, forse, anche più schiacciante di quella delineata dalle amministrative di qualche giorno fa?
Adesso Berlusconi & Co pretendono elezioni immediate, ma non prima di aver varato una nuova legge elettorale…ma allora come mai questi signori hanno votato questo porcellum che adesso sono i primi a non volere?
Francamente, da persona di sinistra, non ho mai nascosto la mia delusione per l’operato del Governo in carica…tuttavia pensando a chi potrebbe tornare a “tirare i fili” rabbrividisco e mi auguro che qualora dovesse cadere il Governo, il Presidente Napolitano indica elezioni immediate…con questa legge elettorale…almeno, vista la scontata vittoria della CdL che si prospetterebbe, anche il Cavaliere non avrebbe vita facile nel far approvare le sue porcherie.
Infine Berlusconi ieri ha nuovamente affermato che le ultime elezioni non sarebbero state vinte dalla sinistra e che l’avrebbe spuntata la CdL: inutile dire che oramai è un disco rotto.
Punto primo: come già ho detto alcuni giorni fa…Deaglio, con il suo film “Uccidete la democrazia”, da un punto di vista giuridico non ha dimostrato nulla…questo è poco ma è sicuro…ma di certo il direttore di Diario ha dimostrato molto di più del Cavaliere che si è sempre limitato a dire: “abbiamo vinto noi e loro hanno truccato” e basta.
Punto secondo: va ricordato, ripropongo i link già presentati prima…che alle amministrative del 2004 stravinse il centro-sinistra…anche alle regionali del 2005 stravinse il centro-sinistra…poi nel 2006 ci sono state le politiche ed a quanto sembra i risultati sono stati piuttosto in bilico pur vedendo la vittoria del centro-sinistra e poi, dopo circa un mesetto e qualche giorno, ci sono state di nuovo le amministrative e complessivamente è andata di gran lunga meglio al centro-sinistra rispetto al centro-destra…fatta questa premessa: è razionale secondo voi la continua sparata di Berlusconi sulle elezioni 2006?...o dobbiamo pensare che forse la maggior parte degli italiani soffra di schizofrenia che li ha portati due anni prima ad esprimere una determinata preferenza per il csx, un anno dopo a confermare la stessa preferenza per il csx, poi ancora un anno dopo a cambiare improvvisamente preferenza votando cdx per poi magicamente ricordarsi solo un mese dopo che da quasi tre anni votava a sinistra e quindi rivoltare csx.
Per ultimo il terzo punto: come dice mio cugino…vorrei che qualche cidiellino mi spiegasse come avrebbe fatto la sinistra a fare questa “manovra”, considerando che: il Governo in carica era di centro-destra e le elezioni vengono “organizzate” dal Ministero degli Interni che quindi era in mano al centro-destra; ad una settimana dalle elezioni sono stati cambiati 12 prefetti ad opera del centro-destra; la ditta appaltata dal centro-destra per il conteggio di questi voti, notoriamente vicina agli ambienti repubblicani statunitensi, vede (tutt’ora) tra i suoi dirigenti il figlio del Ministro degli Interni del centro-destra (organizzatore delle elezioni) ed infine sempre ad una settimana prima delle elezioni è stato cambiato il programma per il conteggio dei voti elettronici…il tutto, lo ricordo, ad opera del centro-destra.
Beh, perché stando così le cose, se dopo tutto questo la CdL è riuscita anche a farsi “fregare” da qualche “sinistro” … allora significa che i coglioni (con la stessa accezione “affettuosa” utilizzata dal Cavaliere) sono i “destri”, non i sinistri…o sbaglio?!

Ad ogni modo rimango sempre più scioccato ed a dire il vero schifato dalla vera piaga dell’Italia: gli indecisi!...quelli che non seguono la politica (o la seguono pochissimo) e che votano a convenienza seguendo il candidato che promette loro meno tasse. (o cose simili)
La destra mi delude con le troppe tasse? Allora voto a sinistra!
La sinistra mi delude per lo stesso motivo? Allora rivoto a destra!
Essere in democrazia non significa limitarsi e mettere una “X” per il candidato di una fazione o di un’altra a seconda delle promesse più o meno allettanti che vengono fatte…ma, come diceva Gaber, “democrazia è partecipazione”
Se io sono di sinistra…e se la mia parte politica mi delude…non voto a destra per pseudo-protesta…e lo stesso discorso dovrebbe valere per un elettore di destra…
Casomai, se c’è qualcosa che non approvo, che non mi sta bene…parteciperò…faccio manifestazioni, partecipo alla vita del partito che più mi rappresenta, cerco di cambiare gli aspetti che non mi piacciono…partecipo!
Questo discorso se lo applica una sola persona o un gruppo ristretto di individui non succede nulla, ma se lo applica una nazione…fa muovere il Paese…
Ed invece purtroppo ogni volta assistiamo allo spettacolo degli “ignavi del voto e, per giunta, dalla memoria corta”.


Lou Mogghe




permalink | inviato da il 6/6/2007 alle 0:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (42) | Versione per la stampa

sfoglia     maggio        luglio
 

 rubriche

Diario
Politica Interna
Politica Estera
Economia
Etica e Società
Ambiente ed Energia
Cultura

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Blog Libero
ComiComix
Giornalettismo
Il vaso di Pandora
LiberoWeb
Peace Reporter
Terror Pilots
Virtualblog
Zarathustra

Castenaso Forever
Eclissi di Sole
ErlKonig
L'opinione di Fabio
Letizia Palmisano
Lou Mogghe
Parte Attiva
Pistorius
PoliticaOggi
Rinascita Nazionale
Tilt 64

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom